Componenti oleodinamici di qualitÀ al giusto prezzo

  •  Language:
  • |

Divisori di flusso

Il divisore di flusso è costituito da due o più elementi (sezioni) modulari ad ingranaggi collegati meccanicamente da un albero interno che li fa ruotare alla stessa velocità.

A differenza delle pompe multiple in cui potenza d'ingresso è meccanica (albero collegato a motore), nel divisore di flusso la potenza d'ingresso è fluidomeccanica, costituita da un flusso d'olio in pressione che alimenta in parallelo gli elementi modulari che a loro volta sono collegati ai circuiti idraulici di alimentazione degli utilizzatori.

La frazione di flusso utilizzata da ciascun elemento è determinata unicamente dalla sua portata nominale, quindi, a differenza dei comuni divisori statici a luci variabili, i divisori di flusso non sono dissipativi e di conseguenza sono anche molto più precisi.

L'impiego di divisori di flusso in un impianto riduce il numero di pompe necessarie e delle rispettive singole prese di forza meccaniche o di complessi accoppiatori meccanici(con aumento delle perdite).

Trascurando al momento le piccole perdite, la potenza d'ingresso è uguale in ogni singolo momento alla somma delle potenze erogate da tutti gli elementi del divisore di flusso. Perciò, se in un intervallo di tempo la potenza richiesta da un circuito idraulico è nulla( circuito inattivo a scarico), la potenza erogata dall'elemento che alimenta quel circuito si rende disponibile per gli altri elementi che possono utilizzarla nei propri circuiti, funzionando anche con pressioni più elevate rispetto a quelle in entrata.

 

Primo allegato: divisori di flusso RV 0

Secondo allegato: divisori di flusso RV1

Terzo allegato: divisori di flusso RV2

Quarto allegato: divisori di flusso XV3