General Fluidi usa i cookies. Leggi l’informativa OK

General Fluidi aderisce al codice etico CONFAPI Padova

L’aspirazione di essere migliori, diventare migliori, individualmente e socialmente, trova l’habitat ideale nelle innumerevoli sfaccettature di questo concetto.

Etica o non etica, questa la domanda

L’aspirazione di essere migliori, diventare migliori, individualmente e socialmente, trova l’habitat ideale nelle innumerevoli sfaccettature di questo concetto.
Ma l’etica è una parola semplice solo a parole. Nell'ambito aziendale poi, il principio viene ancor oggi percepito con sospetto, nella ferma convinzione che profitto e moralità non possano coesistere.
Sarà perché l’etica è un percorso, dall'inizio arduo ed in salita. O perché è una scelta che non ci concede il dietrofront quando ci fa comodo. L’etica richiede energia, impegno e investimento morale. L’etica è un nobile credo, le cui radici affondano nel proprio io. ETICA = IO
Per Immanuel Kant, l’etica racchiude il comportamento di colui che opera guidato non da timori di punizione o speranze di ricompensa opportunistici, ma dalla propria ragione, al fine di «trattare l’umanità [...] sempre insieme come un fine, mai come un mezzo per raggiungerlo.»
Per noi, invece, l’etica è l’unica via per fare business. E su questo, oggi, ci mettiamo la firma.